Archivi categoria: Europa

Alla ricerca di muffin e cupcakes in giro per Londra

I dolci sono la mia passione: mi piace cucinarli ma soprattutto mi piace mangiarli. Viaggiando non è facile trovare un buon pasticcino senza glutine con il quale fare colazione o accompagnare un caffè! La ricerca di pasticcerie o panetterie di Londra che offrono muffin o cupcakes senza glutine mi ha portato a riscoprire zone che non visitavo da tanto tempo.

Volevo provare i cupcakes e le tortine senza glutine di Ruby’s Tuesday questa artigiana (come si definisce) della pasticceria vegana. Propone dei bellissimi pasticcini vegani, senza glutine e anche senza zucchero (alcuni pasticcini sono addolciti dall’agave).  La scelta più ampia la propone presso al sua bancarella che si trova nel Greenwhich Market.

Tortina di Banane e Cupcake al cocco e lamponi

Tortina di Banane e Cupcake al cocco e lamponi

Continua a leggere

Annunci

Ristoranti senza glutine a Londra

Riprendendo i miei appunti di viaggio su Londra senza glutine riporto qui di seguito un elenco di catene di ristoranti che offrono opzioni senza glutine.

In generale molte catene che operano nella ristorazione (caffetterie, ristoranti etnici ecc…) pongono molta attenzione alle allergie e presentano spesso menù con indicazioni chiare accanto ai piatti (vegetariani, vegani, senza lattosio, senza glutine, ricchi in proteine ecc…) oppure presentano una tabella degli allergeni con indicati l’elenco dei piatti che si possono consumare. In linea di massima molti sottolineano che i piatti sono senza glutine ma specificano che nelle cucine in cui preparano i cibi ci sono anche altre preparazioni con glutine. In internet si possono consultare i siti ufficiali e si possono trovare i menù dettagliati o la tabella degli allergeni.

Pizza Hut : da ottobre 2013 la nota catena di pizzerie ha inserito la base pizza senza glutine nei numerosi ristornati presenti in tutto il Regno Unito. Una volta definita che la base è senza glutine si sceglie un topping (condimento) senza glutine. Io mi sono fermata al Pizza Hut di Leicester Square di Londra ed ho scelto una pizza vegetariana. La pizza senza glutine si fa sempre notare!! In questo caso hanno deciso di farla quadrata! Devo dire che era commestibile! Ho mangiato molte pizze senza glutine migliori di questa, ma è un’ottima alternativa quando si ha fame e si ha voglia di carboidrati!! Il prezzo è comunque basso nonostante ci si trovi a Londra!

Pizza quadrata senza glutine da Pizza Hut

Pizza quadrata senza glutine da Pizza Hut

Continua a leggere

Mangiare un sandwich per strada a Londra SI PUO’!

Una delle cose che mi manca nell’essere celiaca è il poter trovare qualche cosa da mangiare al volo mentre sono in giro per strada …. Se ho fame le ipotesi sono:

  • ho qualche cosa in borsetta!? okl’ho dimenticato
  • mi siedo anche se non ho tempo e mi prendo una misera insalata senza pane
  • compro al volo una qualche schifezza (patatine, cioccolato) che plachino il ruggito del mio stomaco temporaneamente.
  • mi tengo la fame e cerco di ignorare il mio stomaco….
  • ultima opzione: torno a casa

Ecco  quindi che LONDRA rappresenta per me (oltre alle solite cose … moda, innovazione, stile, avanguardia….) la libertà di prendere un panino (in parecchi posti) e mangiarlo seduta in un parco o sui gradini di un qualche palazzo (fa molto british  mangiare all’aperto).

qui di seguito vediamo cosa si può trovare

Camden Market: ci torno spesso e nella piazzetta dedicata ai food stalls ho provato un paio di cose:

AREPA & CO

Arepa & Co - Camden Lock

Arepa & Co a Camden market

Continua a leggere

Panetteria senza glutine a Copenhagen

La panetteria “fantasma” di Copenhagen dove si possono trovare dolci senza glutine si chiama Naturbageriet. Ho detto fantasma perché  dalle mie ricerche in internet non pensavo esistesse ancora. Il sito internet non esiste ed in alcuni siti di recensioni era stata segnalata come chiusa, ma SE NON VEDO NON CREDO quindi munita di indirizzo ho deciso di andare a vedere di persona!! Continua a leggere

Hotel Comfort Inn a Malmo in Svezia

L’hotel Comfort Inn di Malmo è stato prenotato sul sito www.booking.com e si trova vicinissimo alla stazione ed a due passi dal centro.  Io sono arrivata in treno da Copenhagen passando sul ponte Oresund  che è lungo circa 16 km e collega la Danimarca alla Svezia. In un quarto d’ora si arriva a Malmo e in 5 minuti a piedi si raggiunge l’Hotel Comfort Inn.

La Svezia come la Norvegia è un paese veramente coeliac friendly!!! E’ facile trovare pasti senza glutine e prodotti senza glutine ovunque. Al momento della prenotazione ho segnalato che sono celiaca e chiedevo (se possibile) la colazione  senza glutine. Tentar non nuoce quindi io provo sempre a chiedere il “senza glutine” ovunque io vada (hotel, ristoranti ecc..) ed a volte mi è capitato di trovare alimenti senza glutine laddove non mi sarei aspettata . Continua a leggere

Pasticceria storica La Glace – Copenhagen

Anche a Copenhagen ho trovato una pasticceria…..con qualche cosa senza glutine o meglio senza farina…La ricerca su internet mi ha portato a un qualcuno che aveva letto un qualche cosa su un qualche sito dell’associazione celiaci danesi…Comunque l’obbiettivo è stato raggiunto…La pasticceria La Glace è una delle più antiche di Copenhagen segnalata anche sulla Lonely Planet…la sola vetrina è una gioia per gli occhi!!!

Vetrina Pasticceria La Glace

Vetrina Pasticceria La Glace

Si trova in una laterale di Stroget  che è la via più conosciuta della città per lo shopping  oltre che  la strada pedonale più lunga in Europa. Continua a leggere

Mercato alimentare coperto di Torvellharne a Copenhagen

In tutti i viaggi all’estero una tappa obbligata è il mercato coperto alimentare o i farmer’s market. In Copenhagen  il mercato alimentare coperto è in una struttura nuova (aperto nel 2011) di vetro ed acciaio disegnato dall’architetto Hans Hagens. E’  brulicante di stand con splendide esposizioni di prodotti freschi e  stand culinari dove cucinano al momento prelibatezze locali, giapponesi cinesi o altro.

Ho visto per la prima volta uno stand Paleo ovvero che cucinava piatti della dieta Paleo (di moda negli ultimi anni e che si ispira alla dieta dell’uomo primitivo …. mi domando chi la possa seguire visto che in media morivano a 40 anni…?!?). Devo ammettere che lo stand mi ha colpito per i personaggi muscolosi che si trovavano dietro al banco….. Continua a leggere